La Nostra Storia

La S.S. San Michelese viene fondata ufficialmente nel 1969 per partecipare al primo campionato figc  di terza categoria della sua storia nella  stagione 69/70.
Ma a San Michele si giocava al calcio già molti anni prima, con certezza una formazione partecipo al campionato uisp di Reggio Emilia nel 1955,di quella squadra in sede sono conservati i cartellini qui sotto riprodotti, tra questi si puo riconoscere quello di Romano Sghedoni patron della Kerakoll, il mitico “Nuvola” Tazio trascendi e Baldelli Pietro, fratello dell’attuale vice presidente della società.
La S.S. San Michelese, con gli allora originali colori sociali arancione e marrone, partecipò per 17 stagioni consecutive al campionato di terza categoria con alterne fortune, nella stagione 1985/86 conquistò  la prima storica promozione in seconda categoria.
Con la promozione in 2° categoria cambiano anche i colori sociali,  da arancione e marrone  si passa  al bianco e verde che ancora oggi contraddistingue le nostre form
azioni.
Seguirono  5 campionati  in 2° categoria, poi nella stagione  1990/91  arrivò la promozione in  1° categoria. Tre anni dopo,  stagione 93/94  ulteriore salto di categoria con  l’accesso al campionato di promozione. L’avventura dura  una stagione , nel 95/96 si torna a partecipare al campionato di 1° categoria.
La società si ristruttura, cambia  denominazione, da SS San Michelese ad  AC San Michelese CSG, dove la sigla CSG sta a significare una importante collaborazione con i settori giovanili della FC Consolata e della US San Giorgio.
Quattro stagioni in prima categoria per tornare in promozione nel 99/2000. Ancora una volta l’avventura dura solo una stagione, nel 2001/02 si torna a partecipare in 1° categoria.
Nel 2002/03, con l’acquisizione del titolo sportivo
del US Braida, la San Michelese  torna a partecipare al campionato di promozione, ma a maggio ritorna  in 1° categoria ove rimane per quattro stagioni per  tornare in promozione nel 2007/08.
Nel 2004 viene costruito a San Michele  il primo campo in erba artificiale in provincia di Modena, e il terzo in Emilia Romagna, il Sassuolo calcio diventa ospite fisso, è qui che Allegri prima, e Mandorlini poi,  preparano le basi per  la scalata alla serie A.
Sei stagioni in promozione poi l’approdo, per la prima volta nella sua storia, al campionato di Eccellenza nella  stagione 2013/14, campionato impegnativo e di alto livello, in cui la Sanmichelese dimostra di poterci stare piazzandosi al termine del campionato al 9° posto.
Con la conquista del titolo di Eccellenza cambia la denominazione sociale, da AC San Michelese a PCS Sanmichelese Sassuolo.
La nuova denominazione  richiama  l’importante collaborazione con il Progetto Calcio Sassuolo, iniziata nella stagione 2011/12.
Di seguito la CRONISTORIA della società e i vecchi tesserini
Condividi suShare on Facebook
Facebook